Termini e condizioni

Home / Termini e condizioni

Termini e condizioni

 

in vigore dal 11.02.2019 e liberamente disponibile nella Piattaforma www.liberaway.com

I presenti Termini e Condizioni si applicano ai servizi messi disposizione tramite il sito www.liberaway.com (liberaway.com® denominata di seguito "Piattaforma") da Inwelcome Srl "Start up innovativa costituita a norma dell’art. 4 comma 10 bis del d.l. 24/01/2015 n.3" (di seguito Inwelcome Srl), con sede legale in Piave 35 Mestre Venezia (Italia), iscritta al Registro delle Imprese di Venezia Rovigo al n. Venezia n. VE-412816, codice fiscale e partita IVA 04420390272, agenzia viaggi e turismo Liberaway™, autorizzazione n. 2947/2017 rilasciata dalla Città Metropolitana di Venezia, n. prot. 2017/67119 del 01/08/2017, polizza assicurativa RC (Nobis filodiretto errecì n.1505001953/N) sottoscritta con Nobis Compagnia di Assicurazioni S.p.A., garanzia insolvenza o fallimento (AMITRAVEL protection 10014299000572) sottoscritta con Bene Assicurazioni S.p.A. con sede in via dei Valtorta, 48 - 20127 Milano (MI), www.bene.it.


Definizioni e disposizioni generali

1. Definizioni

Scopo: i termini riportati nel presente documento hanno il seguente significato. Il significato rimane lo stesso anche nelle diverse formulazioni (maschile, femminile, singolare, plurale).
Utente: persona che a qualsiasi titolo accede e visualizza i contenuti della Piattaforma.
Cliente o Cliente/Viaggiatore: persona fisica o giuridica che ha acquistato almeno un servizio offerto dalla Piattaforma.
Fornitore o Fornitore di servizio: persona fisica o giuridica che offre e/o fornisce un servizio turistico (es. albergatori, tour operator, compagnie aeree, società di autonoleggio, compagnie ferroviarie, ecc.) o un servizio assicurativo accessorio e collegato ai pacchetti/servizi turistici (polizza medico-bagaglio, annullamento, assistenza al viaggiatore in difficoltà).
Contenuti: si intendono in termini di foto, grafici, tabelle, testo, simboli, prodotti media, applicazioni, APP, software, sito, marchi, portali, piattaforme, disegni, audio, video, strutture visive, layout, dati digitali e ogni altro materiale contenente dati, informazioni, elementi informativi.
Forza maggiore: è una “forza maggiore” o “causa di forza maggiore” il verificarsi di un evento avverso. Alcune tipologie di eventi avversi possono essere: eventi meteorologici e climatologici straordinari; tempeste, inondazioni; terremoti; eruzioni vulcaniche; disastri ambientali; incendi; eventi di inquinamento e qualsiasi altra emergenza di ordine pubblico o minaccia alla tutela della salute umana e/o osservanza di disposizioni emesse dalle autorità competenti. Nonché cause di terrorismo; disordini; interruzioni di fornitura di servizi; scioperi; incidenti stradali, aerei, navali e/o ferroviari; chiusura di porti e/o aeroporti; attacchi informatici; malfunzionamenti delle reti telefoniche e/o telematiche. In sostanza tutti gli eventi, situazioni, minacce, emergenze di natura emergenziale e/o eccezionale che rendono impossibile o insicuro usufruire o fornire il servizio concordato. Vanno inoltre considerate cause di forza maggiore malattie o morte del personale che inficiano la fornitura del servizio, epidemie, invasioni di insetti molesti e ogni altra causa di evacuazione di territori o edifici. Tale elenco di tipologie di eventi avversi è da considerarsi esemplificativo e non esaustivo.
Piattaforma: si intende l’insieme del sito web www.liberaway.com, i siti collegati e ogni altra applicazione.
Extranet: area riservata limitata da password presente nella Piattaforma. Generalmente utilizzata per inserire e aggiornare informazioni e ricevere report e comunicazioni.
Servizio: ogni tipo di servizio offerto nella Piattaforma.
Annuncio: contenuti inseriti e pubblicati nella Piattaforma.
Ente: persona fisica o giuridica che promuove direttamente o indirettamente cultura, ambiente, tradizioni e territorio.
Modulo di prenotazione: la formulazione di un ordine o proposta contrattuale o proposta d’ordine da parte del Cliente/Viaggiatore che intende acquistare uno o più servizi presenti nella piattaforma verso il Fornitore di servizi o l’Organizzatore del pacchetto turistico.
Conferma: il documento di conferma della prenotazione, che conclude il contratto tra il Cliente/Viaggiatore che prenota e il Fornitore/Organizzatore di servizi, riportante tutti i dettagli della prenotazione e inviato a chi ha prenotato e a chi deve erogare il servizio oggetto della prenotazione.
Condizioni specifiche di servizio: condizioni di fornitura del servizio / pacchetto turistico applicate dai singoli Fornitori/Organizzatori con cui i Clienti concludono il contratto di servizio.

2. Disposizioni generali relative al presente documento

2.1 Applicazione dei presenti Termini e Condizioni. I presenti Termini e Condizioni e loro evoluzioni, versioni, modifiche e revisioni si applicano: alla visualizzazione dei servizi e contenuti della Piattaforma; all’utilizzo della Piattaforma; all’acquisto dei servizi; alle Convenzioni, Contratti e Accordi inerenti i contenuti della Piattaforma.
2.2 Leggere attentamente prima di accettare. Si consiglia di visionare e leggere attentamente i Termini e Condizioni, la politica sui cookies e l’Informativa sulla privacy prima di accettarle e di stampare una copia da conservare prima di acquistare un servizio, utilizzare una applicazione e/o sottoscrivere Accordi, Contratti e Convenzioni.
2.3 Accettazione. I servizi forniti da Inwelcome Srl mediante i suoi marchi, portali, piattaforme e siti collegati sono soggetti ai presenti Termini e Condizioni. Accedendo al sito web www.liberaway.com (di seguito definito Piattaforma) e visualizzando i contenuti della Piattaforma da qualsiasi dispositivo l’utente dichiara di aver letto, compreso e accettato i Termini e Condizioni, la politica sui cookies e l’Informativa sulla privacy. Dichiara di aver letto, compreso e accettato i Termini e Condizioni, la politica sui cookies e l’Informativa sulla privacy anche in caso di prenotazione, stipula di Convenzioni, Contratti e qualsiasi Accordo che coinvolga direttamente o indirettamente i contenuti o i servizi visualizzati e/o forniti dalla Piattaforma.
2.4 Non accettazione. Chiunque a qualsiasi titolo NON accetti i Termini e Condizioni, la politica sui cookies e l’Informativa sulla privacy presenti nella Piattaforma non potrà usufruire dei contenuti e dei servizi offerti.
2.5 Validità. La data di validità è indicata nel documento.
2.6 Riferimento unico. I Termini e Condizioni costituiscono un riferimento unico e valido per chiarire rapporti, comprensioni e accordi. In caso di chiarimenti, informazioni, controversie è l’unico documento valido e supera ogni altra comunicazione.
2.7 Validità massima consentita. Le condizioni riportate nel presente documento devono essere considerate valide in misura massima consentita dalla legge.
2.8 Proprietà dei contenuti del documento. I contenuti del presente documento sono di proprietà di Inwelcome Srl inclusi i servizi offerti nella Piattaforma se non definito diversamente.
2.9 Lingua di riferimento. I presenti Termini e Condizioni sono disponibili in versioni multilingua. La versione di riferimento è quella in lingua inglese. Esclusivamente per i cittadini di nazionalità italiana la lingua di riferimento è l’italiano. Altre versioni di cortesia sono disponibili nelle lingue della Piattaforma.
2.10 Condizioni poste dal Fornitore di servizi/Organizzatore di pacchetti. I presenti Termini e Condizioni sono sottoposti alle specifiche condizioni applicate dai Fornitori/Organizzatori con cui i Clienti/Viaggiatori hanno concluso un separato contratto, messe a disposizione del Cliente tramite la piattaforma e che il Cliente accetta al momento della prenotazione. È onere del Cliente/Viaggiatore prendere visione delle condizioni specifiche applicate dall’Organizzatore/Fornitore del servizio.
2.11 Modifiche ai Termini e Condizioni. Senza preavviso e in qualsiasi momento i presenti Termini e Condizioni potranno essere modificati, integrati e rettificati da Inwelcome Srl.

3. Disposizioni generali relative al Copyright e Diritto d’Autore

3.1 Invio materiali. Chiunque a vario titolo autorizzato invii documenti, materiali e contenuti alla Piattaforma dichiara sotto la propria diretta responsabilità che tali contenuti forniti e inseriti nel Piattaforma sono di proprietà di chi li fornisce o che comunque non violano i diritti di terzi e in particolare la legge sul diritto d’autore.
3.2 Foto. In particolare le foto devono essere autentiche, pertinenti, non oscene, scandalose e oltraggiose. Le foto auto prodotte dal fornitore non devono violare la privacy di terzi e dei minori e/o il copyright di marchi e/o diritti di proprietà di parti terze.
3.3 Diritti violati. Se un Utente ha ragioni e argomenti per ritenere i propri diritti di copyright violati può presentare una comunicazione scritta al mail admin@liberaway.com corredata dai dati identificativi personali e da un dossier informativo a supporto della contestazione. Nella comunicazione va anche specificata la richiesta di rimozione del materiale in esame.

4. Disposizioni generali relative alla Piattaforma

4.1 Finalità. Le principali finalità dei contenuti della Piattaforma sono: promuovere, valorizzare e sviluppare i beni culturali, i siti di interesse turistico e il “buonvivere”; dare visibilità alle iniziative turistiche locali sostenibili ed esperienziali; offrire visibilità alle strutture di accoglienza turistica; fornire un servizio di prenotazione on-line di pacchetti turistici, tour e servizi turistici.
4.2 Gratuità dell’utilizzo della Piattaforma. L’uso della Piattaforma è per l’Utente gratuito. Eventuali servizi a pagamento vanno sempre verificati attentamente dall’Utente.
4.3 Utilizzo del marchio e della Piattaforma. I sottoscrittori di Accordi, Convenzioni e Contratti inclusi gli utilizzatori della Piattaforma comprendono e accettano il divieto di agire per nome o conto di Inwelcome Srl senza una sua autorizzazione scritta.
4.4 Proprietà dei contenuti della Piattaforma. Inwelcome Srl è proprietaria e/o licenziataria dei software della Piattaforma. È vietato copiare, riprodurre, replicare, pubblicare, trasmettere, ridistribuire, in tutto o in parte, i contenuti della Piattaforma senza autorizzazione scritta da parte della proprietà. E’ severamente proibito anche solo tentare di decompilare, decodificare, disassemblare, tradurre, modificare, adattare tutto o in parte il codice programma e i software utilizzati direttamente o indirettamente dalla Piattaforma.
4.5 Concorrenza e sfruttamento a scopi commerciali di terzi. E’ vietato utilizzare, copiare, monitorare, visualizzare, scaricare, riprodurre o rivendere i contenuti e le informazioni presenti sulla Piattaforma per scopi di indagini di mercato, concorrenziali o commerciali non autorizzati.
4.6 Vietata la consultazione con mezzi automatici. Inoltre per l’accesso ai contenuti della Piattaforma sono vietati all’Utente l’uso di strumenti, tools, software, robot e loro evoluzioni.
4.7 Non è un prodotto editoriale. I contenuti della Piattaforma NON sono aggiornati periodicamente e NON sono un prodotto editoriale.
4.8 La Piattaforma non è responsabile. La Piattaforma e la sua proprietà, i dirigenti, dipendenti e collaboratori non sono responsabili del Contratto stipulato tra Cliente/Viaggiatore e Organizzatore/Fornitore di servizi turistici. Il Cliente riconosce e accetta che il Contratto e le responsabilità sono stipulate tra il Cliente/Viaggiatore stesso e l’Organizzatore/Fornitore di servizi turistici. Il Cliente che prenota e/o l’Utente della Piattaforma concordano e accettano che: (i) Inwelcome Srl non è responsabile della qualità, legalità e sicurezza dei servizi forniti dagli organizzatori/fornitori di servizi turistici presentati nella Piattaforma; (ii) Inwelcome Srl non è responsabile dei danni derivanti dai dati, informazioni e contenuti presenti nella Piattaforma.
4.9 Diritto di modificare la Piattaforma. La Piattaforma in ogni suo contenuto e/o applicazione può in ogni momento e senza motivazione essere modificata.
4.10 Notifiche. Le modifiche sostanziali saranno comunicate mediante uno o più canali disponibili sulla Piattaforma.
4.11 Trattamento dei dati personali e informativa sulla privacy. Inwelcome Srl garantisce il rispetto di quanto previsto dal Regolamento (UE) 2016/679 – GDPR in termini di privacy e trattamento dei dati personali e si impegna a tutelare i dati personali e a gestirli con lealtà e buona fede secondo quanto specificato nell'Informativa sulla privacy. Si invita cortesemente a leggere con attenzione l’Informativa sulla privacy al link https://www.liberaway.com/it/legal/privacy
4.12 Immagini della piattaforma. Le immagini utilizzate nella piattaforma hanno valore puramente illustrativo e non costituiscono elemento contrattuale.

5. Valutazioni

5.1 Informazioni fornite dall’Organizzatore/Fornitore di servizi. Le informazioni sulle caratteristiche delle strutture e dei servizi presentati nella Piattaforma sono forniti direttamente dai proprietari e/o gestori o dai loro operatori autorizzati.
5.2 Soggettività. Ogni forma di classificazione e/o valutazione della struttura ricettiva, dell’organizzatore e/o del pacchetto turistico, del fornitore e/o del servizio fornito è basata sulla variabilità, sull'esperienza personale, su regolamenti e norme e in alcuni casi sull’autovalutazione.
5.3 Valutazioni indicative e non consigli. Il Cliente/Viaggiatore prende atto e accetta che tali classificazioni e valutazioni devono essere considerate in termini esclusivi puramente indicative.
5.4 Rischi di alcune destinazioni. A ogni viaggio e soggiorno è associato un rischio piccolo o grande a seconda delle destinazioni, dello stato del viaggiatore, dei mezzi di trasporto utilizzati, delle condizioni locali della destinazione scelta e delle attività che il viaggiatore intende svolgere. Alle informazioni puramente indicative presentate sulla Piattaforma il cliente, prima di prenotare, deve informarsi in modo approfondito sugli eventuali rischi di alcune destinazioni presso le competenti autorità, le proprie rappresentanze diplomatiche e/o i rispettivi canali governativi ufficiali. Inwelcome Srl, le sue associate, controllati, controllate e collegate, operatori, dipendenti, dirigenti, amministratori, azionisti, collaboratori, partner non possono garantire l’accuratezza delle classificazioni e delle valutazioni e non sono responsabili a qualsiasi titolo per qualsiasi danno derivato direttamente o indirettamente dalle informazioni indicative ed eventuali distorsioni e inesattezze.

6. Recensioni

6.1 Opinioni personali. Le recensioni sono opinioni e commenti personali delle persone che hanno visitato un sito, soggiornato in una struttura ricettiva o usufruito di uno o più servizi turistici. Le recensioni devono essere opinioni personali imparziali e autentiche. L’Utente concorda e accetta che le recensioni sono opinioni personali, variabili e soggettive e si configurano come informazioni generali e non consigli. Ogni loro utilizzo per scelte o azioni è esclusivamente solo responsabilità dell’Utente che se ne assume tutti i rischi, pericoli e danni.
6.2 Redigere recensioni. La Piattaforma permette ai clienti/viaggiatori di redigere delle recensioni sui servizi effettivamente usufruiti e ai luoghi e siti visitati. Solo i clienti registrati possono esprimere delle recensioni. I clienti possono effettuare delle recensioni solo sulle strutture ricettive, i servizi turistici o i pacchetti prenotati mediante la Piattaforma.
6.3 Responsabilità. Il cliente che redige una recensione è l’unico responsabile dei contenuti e delle dichiarazioni fornite dal cliente alla Piattaforma. La Piattaforma si limita a pubblicare sondaggi, rating e recensioni fornite dal cliente. La struttura ricettiva o il fornitore di servizi concordano e accettano di manlevare Inwelcome Srl da ogni richiesta di spesa, perdita, costo o danno generato direttamente o indirettamente da recensioni e sondaggi pubblicati sulla Piattaforma.
6.4 Soddisfazione del cliente. La Piattaforma considera la soddisfazione del cliente e i feedback in termini di rating, sondaggi e recensioni fondamentali per la qualità dei servizi offerti mediante la Piattaforma. Inwelcome Srl si riserva il diritto di recesso dal contratto nei confronti di strutture ricettive e fornitori di servizi di scarsa qualità e basso gradimento da parte dei clienti.
6.5 Diritti di proprietà. Chiunque redige una recensione rinuncia a tutti i diritti di proprietà sui contenuti della recensione stessa. Il Cliente/Viaggiatore concede tutti i diritti a titolo gratuito, non esclusivo e cedibile a terzi rispetto al contenuto della recensione a Inwelcome Srl e alle società ad essa collegate, associate o con cui è in essere una collaborazione. In particolare concede i diritti: (i) di utilizzo del nome indicato dal cliente come riferimento per la recensione; (ii) di utilizzo, copia, riproduzione, pubblicazione, modifica, distribuzione, divulgazione e traduzione dei contenuti della recensione.
6.6 Qualità delle recensioni. Chi scrive una recensione concorda, accetta e garantisce le seguenti condizioni: (i) di aver effettivamente visitato o soggiornato nella struttura recensita o usufruito del servizio turistico o del pacchetto turistico; (ii) di non dichiarare cose deliberatamente o incidentalmente non corrispondenti con la realtà; (iii) di detenere la proprietà diretta o indiretta dei contenuti inviati alla Piattaforma di cui lo scrivente la recensione è unico responsabile; (iv) che i contenuti inviati e pubblicati non sono offensivi, diffamatori, osceni o ledono diritti di terzi; (v) di comportarsi e agire con lealtà e buona fede escludendo ogni comportamento sleale o direttamente o indirettamente fraudolento.
6.7 Modifica. La Piattaforma non modifica le recensioni pubblicate, non le orienta né le influenza. La Piattaforma non può controllare i contenuti.
6.8 Diritto di non pubblicare. La Piattaforma si riserva il diritto di non pubblicare o di rimuovere alcune recensioni. Qualunque contestazione in merito ai contenuti delle recensioni con allegate tutte le informazioni e le documentazioni che comprovano in modo esaustivo quanto contestato dovrà essere inviata al mail admin@liberaway.com con i riferimenti identitari del soggetto che presenta la contestazione.
6.9 Assistenza, domande, dubbi e reclami. Le comunicazioni ed eventuali domande, dubbi, suggerimenti e reclami devono essere inviati ad admin@liberaway.com. Eventuali altri recapiti di Assistenza al cliente possono essere riportati sul documento di conferma della prenotazione.

7. Disposizioni finali

7.1 Clausola salvatoria. Qualora parte del presente documento denominato “Termini e Condizioni” sia eventualmente considerata dalle autorità nulla, invalida o inapplicabile sarà ritenuta estranea al documento stesso. Questo non inficerà la validità del documento né delle restanti disposizioni.
7.2 Eventi di forza maggiore. Gli eventi di forza maggiore agenti direttamente o indirettamente prima o durante la fornitura dei servizi prenotati determinano la nullità delle obbligazioni contratte.
7.3 Disposizioni. Le disposizioni riportate nel presente Termini e Condizioni possono essere invocate in ogni momento da Inwelcome Srl escludendo ogni ipotesi di rinuncia di avvalersi di tali disposizioni.
7.4 Legge applicabile e foro competente. Al presente documento denominato “Termini e Condizioni” si applica la legge italiana. In caso di controversie le parti concordano di privilegiare una soluzione amichevole. Nel caso di controversia irrisolta le parti individuano quale foro competente quello di Venezia (Italia).
7.5. Risoluzione alternativa delle controversie (ADR - Alternative Dispute Resolution). Ai sensi del regolamento (UE) n. 524/2013 si informa il Cliente/Viaggiatore della possibilità di risoluzione delle eventuali controversie online dei consumatori relative all’acquisto e prenotazione di servizi turistici e pacchetti turistici su Liberaway attraverso la Piattaforma telematica ODR (Online Dispute Resolution) dell’Unione Europea, presente all’indirizzo https://webgate.ec.europa.eu/odr.


Utilizzo della Piattaforma

8. Termini d’uso della Piattaforma

8.1 Accettazione dei termini d’uso della Piattaforma. L’Utente accedendo, visualizzando, utilizzando la Piattaforma o registrandosi, caricando dati e informazioni, e/o acquistando uno o più servizi accetta: Termini e Condizioni, ivi inclusi i Termini d’uso della Piattaforma.
8.2 Uso previa accettazione. L’uso della Piattaforma è offerto solo agli Utenti che hanno accettato i Termini e Condizioni. L’Utente che non è d’accordo liberamente non utilizza la Piattaforma perdendo i diritti d’uso.
8.3 L’inosservanza o la violazione dei Termini d’uso della Piattaforma potrebbe comportare delle sanzioni civili e/o penali verso l’Utente.
8.4 Rispetto dei contenuti. In caso di accettazione l’utente garantisce la corretta osservanza dei contenuti accettati e di essere legalmente autorizzato a vincolare eventuali enti o società al rispetto di tali contenuti.
8.5 Garanzia dei dati forniti alla Piattaforma. L’Utente garantisce la completezza, la veridicità, la correttezza, l’aggiornamento di tutti i dati e le informazioni fornite alla Piattaforma.
8.6 Età di utilizzo della Piattaforma. La Piattaforma può essere utilizzata esclusivamente da persone con età superiore o uguale a18 anni. Chiunque acceda alla Piattaforma dichiara di aver almeno 18 anni.
8.7 Diritto di negazione di accesso. Inwelcome Srl a sua esclusiva discrezione si riserva il diritto di negare l’accesso alla Piattaforma a chiunque per qualsiasi motivo e in ogni momento.
8.8 Principali Servizi della Piattaforma. I principali servizi offerti dalla Piattaforma sono: promozione e pubblicizzazione di beni culturali e ambientali, siti di interesse turistico, eventi ed itinerari alla scoperta delle tradizioni e delle culture locali; promozione e valorizzazione tramite annunci, schede, mappe delle strutture ricettive; assistenza al viaggiatore con suggerimenti, offerte e idee viaggio; servizi di ricerca e comparazione di servizi turistici e servizi di prenotazione di pacchetti turistici, tour esperienziali e strutture ricettive.
8.9 Responsabilità, detenzione delle password e delle informazioni fornite alla Piattaforma. Chiunque detenga le password in modo lecito e autorizzato dalla Piattaforma è responsabile unico e in forma esclusiva: (i) di conservare correttamente le password e ogni chiave di accesso generata e/o assegnata; (ii) della veridicità e della coerenza con la realtà e dell’aggiornamento delle eventuali informazioni contenute e inserite nella piattaforma; (iii) di eventuali errori palesi e di battitura. Pertanto Inwelcome Srl nella misura massima consentita dalla legge non è responsabile dei dati e delle informazioni pubblicate nella Piattaforma mediante area riservata o rete extranet.
8.10 Diritto di sospendere gli account. Inwelcome Srl si riserva il diritto in qualsiasi momento di interrompere o sospendere gli account.
8.11 Altre interruzioni del servizio possono essere determinate da manutenzioni ordinarie e straordinarie, guasti, riparazioni, upgrade e cause di forza maggiore. Inwelcome Srl per tali interruzioni in ogni caso non potrà essere ritenuta responsabile e il soggetto coinvolto rinuncia a ogni rivalsa per le eventuali conseguenze dirette o indirette relative alle predette interruzioni.
8.12 Errori della Piattaforma. Ogni servizio fornito dalla Piattaforma è da intendersi "così come è". L’Utente con l’uso accetta che la Piattaforma in quanto complesso sistema tecnologico non può essere considerato privo di interruzioni, errori, difetti, bug, attacchi virali, incompatibilità con dispositivi e configurazioni, e altri rischi presenti in internet compresi la sicurezza e la velocità delle comunicazioni e loro evoluzioni. Il servizio Inwelcome Srl, le sue associate, controllati, controllate e collegate, operatori, dipendenti, dirigenti, amministratori, azionisti, collaboratori, partner non sono responsabili a qualsiasi titolo per qualsiasi danno derivato direttamente o indirettamente da errori delle componenti la Piattaforma o da interruzioni del Servizio.
8.13 Materiale dannoso. L’Utente con l’utilizzo della piattaforma garantisce di non inviare o inserire direttamente o indirettamente contenuti contenenti virus, codici dannosi, codici spia e loro evoluzioni che possono danneggiare o limitare nell’esercizio la Piattaforma o recare danno e limitazioni ad altri Utenti, collaboratori e fornitori di servizi. Inwelcome Srl si riserva il diritto di richiedere un risarcimento per eventuali danni causati alla Piattaforma e alla fornitura dei servizi della Piattaforma dal caricamento di immagini offensive e codici dannosi, virus e ogni altro contenuto che possa recare un danno materiale e/o di immagine diretto o indiretto alla Piattaforma e/o a Inwelcome Srl.


Servizi singoli

9. Vendita ed intermediazione di servizi singoli

9.1 Quadro normativo. La vendita di singoli servizi di viaggio (soggiorno, trasporto, biglietteria aerea, autonoleggi, tour o esperienze turistiche, assicurazione o qualunque altro separato servizio turistico), che abbiano ad oggetto servizi da fornire in territorio sia nazionale sia internazionale, non potendosi configurare in termini di contratto di organizzazione o vendita di pacchetto turistico o servizio turistico collegato come previsto dal D.Lgs. n. 79/2011 (Codice del Turismo), è disciplinata dalla Legge 27 dicembre 1977, n. 1084 di ratifica ed esecuzione della Convenzione Internazionale relativa al contratto di viaggio (CCV) firmata a Bruxelles il 23.04.1970, nonché dalle disposizioni del Decreto legislativo 6 settembre 2005, n. 206 (Codice del Consumo).
9.2 Definizioni (art. 1 CCV). Ai fini del presente contratto si intende per:
Contratto di viaggio: “sia un contratto di organizzazione di viaggio, sia un contratto di intermediario di viaggio”;
Contratto di intermediario di viaggio: “qualunque contratto tramite il quale una persona si impegna a procurare ad un’altra, per mezzo di un prezzo, sia un contratto di organizzazione di viaggio, sia uno dei servizi separati che permettono di effettuare un viaggio o un soggiorno qualsiasi”;
Intermediario di viaggi: “qualunque persona che abitualmente assuma l’impegno relativo al ‘contratto di intermediario di viaggio’, sia a titolo di attività principale o meno, sia a titolo professionale o meno”;
Viaggiatore: “qualunque persona che usufruisca della prestazione relativa al ‘contratto di viaggio’ o ‘contratto di intermediario di viaggio’, sia che il contratto sia stipulato o che il prezzo sia pagato da lei o da chi per lei”.
9.3 Vendita dei servizi singoli tramite la piattaforma liberaway.com. Il servizio di prenotazione ‘Hotel’ e il servizio di prenotazione ‘Tour/Esperienze’ sono messi a disposizione da Inwelcome Srl tramite la piattaforma Liberaway. Inwelcome Srl svolge attività di Agenzia di viaggio e turismo secondo le abilitazioni conseguite. La Piattaforma è una interfaccia tra Cliente/Viaggiatore e il Fornitore del servizio scelto e prenotato.
9.4 Responsabilità dell’intermediario. Conformemente a quanto previsto dalla CCV (Convenzione Internazionale relativa al contratto di viaggio), Inwelcome Srl agisce quale intermediario tra il Cliente/Viaggiatore e l’Organizzatore/Fornitore del servizio. Il contratto di servizio è quindi stipulato esclusivamente tra il Cliente/Viaggiatore e l’Organizzatore/Fornitore del servizio. Inwelcome Srl non è in alcun caso responsabile della fornitura dei servizi richiesti. In particolare ai sensi del terzo comma dell’art. 22 del CCV “L’intermediario non risponde dell’adempimento totale o parziale di viaggi, soggiorni o altri servizi che siano oggetto del contratto”. Nella misura massima consentita dalla legge applicabile, Inwelcome Srl e la Piattaforma non possono essere in alcun modo considerati responsabili per inadempienze, danni, perdite e costi derivanti dagli accordi stabiliti tra Fornitore/Organizzatore del servizio e il Cliente/Viaggiatore che ha scelto e prenotato tale servizio. Inwelcome Srl è responsabile unicamente delle obbligazioni nascenti dalla sua qualità di intermediario nei limiti previsti dalle norme vigenti.

10. Informati prima di prenotare

10.1 Informarsi prima di prenotare. E' importante che il Cliente/Viaggiatore che prenota legga con attenzione “informati prima di prenotare” che trova nella Piattaforma prima del percorso di prenotazione e la scheda informativa del prodotto/servizio che costituisce le Condizioni specifiche di servizio del fornitore. Le Condizioni specifiche fra le altre e in forma non esclusiva possono riguardare: descrizione del servizio, cosa include/esclude, eventuali pasti forniti, condizioni di cancellazione, informazioni importanti messe a disposizione dal fornitore, eventuale lingua con cui il servizio viene offerto, durata e condizioni specifiche di servizio, modalità di pagamento, metodi e carte di credito accettate, lingue parlate dal personale, cosa includono i prezzi esposti, tasse locali, valuta di pagamento in loco, IVA o altra equivalente imposta, fumatori, servizi forniti, caratteristiche delle camere, tipologia di letti, servizi aggiuntivi, richieste speciali, offerte, punti di partenza e modalità operative in caso di tour/esperienze, lingue con cui viene fornita l’assistenza, ecc.
10.2 Condizioni particolari definite dai Fornitori di servizi. I fornitori di servizi definiscono le condizioni specifiche relative al servizio offerto. Tali condizioni possono cambiare da fornitore a fornitore. Anche la classificazione delle camere e la tipologia dei letti possono variare tra stato e stato e tra struttura ricettiva e struttura ricettiva.
10.3 Informazioni precontrattuali. Tutte le informazioni fornite in fase precontrattuale relativamente al servizio/prodotto acquistato sono parti integranti del contratto di servizio.
10.4 Multilingua. La Piattaforma riporta le informazioni in lingue diverse. Le versioni in multilingua sono aggiornate periodicamente. Nel caso in cui le informazioni non siano disponibili nella lingua del Cliente/Viaggiatore, tali informazioni saranno riportate in lingua inglese.
10.5 Classificazione alberghiera. La classificazione ufficiale delle strutture alberghiere viene fornita nella pagina dell’hotel o in altro materiale informativo soltanto in base alle espresse e formali indicazioni delle competenti autorità del paese in cui il servizio è erogato. In assenza di classificazioni ufficiali riconosciute dalle competenti autorità dei Paesi anche membri della UE cui il servizio si riferisce, il Fornitore di servizi / Organizzatore si riserva la facoltà di fornire una propria descrizione della struttura ricettiva, tale da permettere una valutazione e conseguente accettazione della stessa da parte del viaggiatore.

11. Prenotazione

11.1 La prenotazione. La prenotazione effettuata mediante la Piattaforma è un contratto esclusivamente tra Cliente che prenota e Fornitore del servizio che eroga i servizi turistici prenotati dal cliente stesso. I servizi presenti nella Piattaforma sono prenotabili e soggetti a disponibilità.
11.2 Obblighi del cliente che prenota. Il Cliente/Viaggiatore concorda di garantire i seguenti obblighi: (i) aver almeno 18 anni; (ii) essere in possesso della capacità giuridica di concludere contratti; (iii) se del caso, di essere in possesso dell’autorizzazione per agire in nome e per conto di terzi; (iv) se del caso, di essere in possesso del potere di rappresentare le volontà di tutti i soggetti compresi nella prenotazione; (v) rispettare i presenti Termini e Condizioni; (vi) informarsi prima di prenotare; (vii) se in possesso di password, di essere pienamente responsabile per eventuali utilizzi non consentiti; (viii) garantire la veridicità e la coerenza con la realtà dei dati e delle informazioni fornite alla Piattaforma dal cliente stesso. In caso di utilizzo della Piattaforma in modo errato o fraudolento da parte del cliente potrà essere negato l’accesso ai servizi offerti nella Piattaforma.
11.3 Limitazioni alla prenotazione. Il cliente deve sempre informarsi prima di prenotare sulle eventuali limitazioni imposte dal Fornitore del servizio. Tali limitazioni sono diverse da fornitore a fornitore. Il fornitore di servizi può definire delle restrizioni alla prenotazione ad esempio periodo entro il quale è consentito di prenotare, minimo di persone richiesto per il servizio, numero massimo di persone comprese in una singola prenotazione, tempo della durata massima del soggiorno, età minima per accedere al servizio, ecc. Il Cliente/Viaggiatore deve informarsi e leggere le condizioni imposte dal fornitore del servizio prima di prenotare.
11.4 Modalità di acquisto di un servizio. Il Cliente/Viaggiatore: (a) seleziona il prodotto che intende acquistare sulla Piattaforma, (b) compila il modulo di prenotazione contenente i dati personali del Viaggiatore/i per l’esecuzione del servizio richiesto nonché i dati utili alla fatturazione (residenza e codice fiscale se residente in Italia), (c) invia il modulo di prenotazione dopo aver letto e accettato Termini e Condizioni della Piattaforma e le condizioni specifiche di servizio del Fornitore. Solo dopo la ricezione tramite email della conferma di prenotazione (voucher) si conclude il contratto con il Fornitore del servizio.
11.5 Conferma della prenotazione. La prenotazione è confermata immediatamente a video nella Piattaforma alla fine del processo di prenotazione e mediante invio per posta elettronica di una mail di conferma prenotazione sia a chi ha prenotato sia al fornitore di servizi prenotati.
11.6 Date di riferimento. Le date riportate nella Piattaforma, se non diversamente specificato, sono riferite a London time oppure Roma time.

12. Pagamento della prenotazione

12.1 Mezzo di pagamento. Generalmente, se non diversamente specificato, i pagamenti dei servizi prenotati si effettuano mediante carte di credito senza costi aggiuntivi. Durante la fase di pagamento online il Cliente viene reindirizzato sul sito web della banca (SETEFI Monetaweb 2.0). La sicurezza dei dati trasmessi viene garantita dal protocollo SSL. Al termine del processo di pagamento il Cliente sarà reindirizzato alla sito della Piattaforma.
12.2 Modalità di pagamento. Le principali tipologie di pagamento sono definite dal fornitore di servizi. Le principali modalità sono: (i) pagamento immediato alla prenotazione; (ii) altre modalità di pagamento definite tra le parti.
12.3 Pagamento con carta di credito. A completamento della prenotazione c’è la fase di pagamento. Il Cliente/Viaggiatore deve accertarsi di avere i fondi disponibili e che non ci siano problemi relativi alla carta di credito.
12.4 In caso di problemi di varia natura per cui il pagamento non è andato a buon fine si prega di contattare l’assistenza.

13. Prezzi dei servizi

13.1 Fornitura dei prezzi. I prezzi e le tariffe presentate nella Piattaforma sono fornite dai Fornitori e/o proponenti del servizio a cui il prezzo fa riferimento.
13.2 Includono escludono. Nel documento “Informati prima di prenotare” o nelle schede informative del prodotto/servizio è riportato a cosa sono riferiti i prezzi e cosa includono o escludono. In generale i prezzi escludono tutto ciò che non è espressamente specificato come voce inclusa nel prezzo.
13.3 Valuta e aggiornamento. I prezzi dei servizi sono riportati sulla Piattaforma e se non diversamente specificato sono in Euro. I prezzi sono aggiornati continuamente. Gli eventuali tassi di cambio sono da considerarsi esclusivamente indicativi.
13.4 Errori dei prezzi. I prezzi possono contenere degli errori. Inwelcome Srl ove ne abbia conoscenza si riserva di sospendere la prenotazione dei servizi sulla Piattaforma che presentano degli errori manifesti e di adoperarsi per correggere tali errori. Il prezzo errato se non diversamente specificato annulla la prenotazione.
13.5 Variazione di prezzo. I prezzi dei servizi variano continuamente secondo la decisione del fornitore. In alcuni casi il prezzo può variare istantaneamente durante la prenotazione.

14. Politiche di cancellazione

14.1 Decisione del Fornitore del servizio. La Piattaforma non ha e non applica una propria politica di cancellazione. Il Fornitore del servizio è l’unico a decidere le proprie politiche di cancellazione.
14.2 Chi può cancellare una prenotazione e perché. In via generale e se non diversamente specificato le cancellazioni possono essere effettuate dal cliente, dal fornitore/organizzatore di servizi e dalla Piattaforma.
14.3 Cancellazione valida. Una cancellazione è considerata valida in via non esaustiva se avvengono i seguenti casi: una cancellazione eseguita dal Cliente prima della data di fruizione dei servizi secondo le modalità riportate nel documento di conferma della prenotazione; corrisponde a una cancellazione il “No show” ovvero la mancata presentazione del Cliente senza preavviso e senza comunicazione diretta con il fornitore dei servizi prenotati; una partenza anticipata corrispondente a una cancellazione tardiva; causa di cancellazione è il mancato pagamento; quando intervengono cause di forza maggiore.
14.4 Modifica della prenotazione del singolo servizio turistico. In termini generali se non diversamente specificato la modifica di una prenotazione corrisponde a una vera e propria cancellazione della prenotazione in essere e nella riformulazione di una nuova prenotazione.
14.5 Addebiti di cancellazione. La cancellazione a seconda di quanto dichiarato in fase precontrattuale può essere gratuita o comportare degli addebiti. Gli addebiti sono regolati dalle politiche definite dal fornitore del servizio prenotato. In alcuni casi l’addebito può corrispondere all’intera somma versata dal cliente come ad esempio nelle cancellazioni non rimborsabili.
14.6 Rimborsi. Il Cliente/Viaggiatore deve sempre informarsi prima di prenotare. Se nelle condizioni prescritte il cliente ha diritto a un rimborso totale o parziale sarà rimborsato dal soggetto che ha incassato la somma. Se non specificato diversamente la somma verrà rimborsata sullo stesso mezzo con cui è stato eseguito il pagamento da parte del cliente secondo le tempistiche dell'ente emittente. Restituzione della somma dovuta sulla stessa carta di credito o bonifico bancario sono le modalità più frequenti di rimborso.

15. Assistenza pre e post contrattuale

15.1 Assistenza. Il Fornitore del servizio è tenuto a prestare al Viaggiatore le misure di assistenza richieste dalla diligenza professionale nei termini dei propri obblighi e delle disposizioni di legge. Liberaway nell’esercizio di intermediario fornisce assistenza al Cliente/Viaggiatore sia nell’utilizzo della piattaforma sia nella fase di gestione delle richieste relative alla fornitura del servizio per le quali Liberaway agisce in nome e per conto del Cliente/Viaggiatore con il Fornitore del servizio. Se non diversamente indicato, l’assistenza viene fornita in lingua inglese e italiana.
15.2 Assistenza in loco. La conferma di prenotazione riporta i riferimenti telefonici di assistenza ed emergenza e la lingua con cui l’assistenza viene prestata e/o i dati di un punto di contatto del rappresentante locale del fornitore/organizzatore, il punto di contatto o altro servizio che consenta al viaggiatore di comunicare con l’organizzatore per chiedere assistenza o per rivolgere eventuali reclami relativi a difetti di conformità riscontrati durante l'esecuzione del servizio.
15.3 Esonero di responsabilità. Il Fornitore/Organizzatore e l'Intermediario sono esonerati dalle rispettive responsabilità quando la mancata o inesatta esecuzione del contratto è imputabile al Cliente/Viaggiatore o è dipesa dal fatto di un terzo a carattere imprevedibile o inevitabile, ovvero da un caso fortuito o di forza maggiore.

16. Recesso e reclami

16.1 Esclusione del diritto di recesso. Ai sensi dell’art. 59, comma 1, lett. n) del Codice del Consumo il diritto di recesso per i contratti a distanza e i contratti negoziati fuori dai locali commerciali non si applica ai contratti di fornitura di alloggi per fini non residenziali, al trasporto di beni, ai servizi di noleggio di autovetture, ai servizi di catering o ai servizi riguardanti le attività del tempo libero qualora il contratto preveda una data o un periodo di esecuzione specifici.
16.2 Reclami o contestazioni. Ogni contestazione o mancanza nella esecuzione del contratto deve essere contestata dal Consumatore senza ritardo, affinché il fornitore del servizio, il fornitore terzo o il suo rappresentante locale possano tempestivamente porre rimedio.
Il Cliente/Viaggiatore può rivolgersi anche a Liberaway che, qualora possibile, inoltrerà la richiesta o il reclamo al Fornitore del servizio agendo in nome e per conto del Cliente.
Il Consumatore può sporgere reclamo mediante l’invio di raccomandata o di altri mezzi che garantiscano la prova dell’avvenuto ricevimento, al fornitore del servizio o all’intermediario, entro 10 giorni lavorativi dalla data di rientro nel luogo di partenza.


Pacchetti turistici e Servizi turistici collegati

17. Vendita ed intermediazione di pacchetti turistici e servizi turistici collegati

17.1 Quadro normativo. La vendita di pacchetti turistici e l’intermediazione di servizi turistici collegati, che abbiano ad oggetto servizi da fornire in territorio sia nazionale sia internazionale, è disciplinata dagli Artt. 32-51 novies del Decreto Legislativo 23 maggio 2011, n. 79 (“Codice del Turismo”, in seguito CdT), come modificato dal Decreto Legislativo 21 maggio 2018, n. 62 di attuazione della Direttiva (UE) 2015/2302, relativa ai pacchetti turistici e ai servizi turistici collegati, nonché dalle disposizioni del Codice Civile in tema di trasporto, appalto di servizi e mandato, in quanto applicabili, e dal Codice della Navigazione.
17.2 Definizioni. Ai fini del presente contratto s’intende per:
Viaggiatore: chiunque intende concludere un contratto, stipula un contratto o è autorizzato a viaggiare in base a un contratto concluso secondo le norme vigenti.
Professionista: qualsiasi persona fisica o giuridica pubblica o privata che, nell'ambito della sua attività commerciale, industriale, artigianale o professionale agisce, nei contratti oggetto del presente documento “Termini e condizioni”, anche tramite altra persona che opera in suo nome o per suo conto, in veste di organizzatore, venditore, professionista che agevola servizi turistici collegati o di fornitore di servizi turistici, ai sensi della normativa vigente.
Organizzatore: un professionista che combina pacchetti e li vende o li offre in vendita direttamente o tramite o unitamente a un altro professionista.
Venditore: il professionista diverso dall'organizzatore che vende o offre in vendita pacchetti combinati da un organizzatore.
Servizio turistico: (i) il trasporto di passeggeri; (ii) l'alloggio che non costituisce parte integrante del trasporto di passeggeri e non é destinato a fini residenziali o per corsi di lingua di lungo periodo; (iii) il noleggio di auto; (iv) qualunque altro servizio turistico che non costituisce parte integrante di uno dei servizi turistici sopracitati e non sia un servizio finanziario o assicurativo.
Servizio turistico integrativo: (i) servizi accessori quali, tra gli altri, il trasporto del bagaglio fornito nell'ambito del trasporto dei passeggeri; l'uso di parcheggi a pagamento nell'ambito delle stazioni o degli aeroporti; il trasporto passeggeri su brevi distanze in occasione di visite guidate o i trasferimenti tra una struttura ricettiva e una stazione di viaggio con altri mezzi; (ii) l'organizzazione di attività di intrattenimento o sportive; (iii) la fornitura di pasti, di bevande e la pulizia forniti nell'ambito dell'alloggio; (iv) la fruizione di biciclette, sci e altre dotazioni della struttura ricettiva ovvero l'accesso a strutture in loco, quali piscine, spiagge, palestre, saune, centri benessere o termali, incluso per i clienti dell'albergo; (v) qualunque altro servizio integrativo tipico anche secondo la prassi locale.
Pacchetto: la combinazione di almeno due tipi diversi di servizi turistici ai fini dello stesso viaggio o della stessa vacanza, se si verifica almeno una delle seguenti condizioni:
(a) tali servizi sono combinati da un unico professionista, anche su richiesta del viaggiatore o conformemente a una sua selezione, prima che sia concluso un contratto unico per tutti i servizi;
(b) tali servizi, anche se conclusi con contratti distinti con singoli fornitori di servizi turistici, sono: (bi) acquistati presso un unico punto vendita e selezionati prima che il viaggiatore acconsenta al pagamento; (bii) offerti, venduti o fatturati a un prezzo forfettario o globale; (biii) pubblicizzati o venduti sotto la denominazione "pacchetto" o denominazione analoga; (biv) combinati dopo la conclusione di un contratto con cui il professionista consente al viaggiatore di scegliere tra una selezione di tipi diversi di servizi turistici, oppure acquistati presso professionisti distinti attraverso processi collegati di prenotazione per via telematica ove il nome del viaggiatore, gli estremi del pagamento e l'indirizzo di posta elettronica siano trasmessi dal professionista con cui è concluso il primo contratto a uno o più professionisti e il contratto con quest'ultimo o questi ultimi professionisti sia concluso al più tardi 24 ore dopo la conferma della prenotazione del primo servizio turistico.
Contratto di pacchetto turistico: il contratto relativo all'intero pacchetto oppure, se il pacchetto è fornito in base a contratti distinti, l'insieme dei contratti riguardanti i servizi turistici inclusi nel pacchetto.
Inizio del pacchetto: l'inizio dell'esecuzione dei servizi turistici inclusi nel pacchetto.
Servizio turistico collegato: almeno due tipi diversi di servizi turistici acquistati ai fini dello stesso viaggio o della stessa vacanza, che non costituiscono un pacchetto, e che comportano la conclusione di contratti distinti con i singoli fornitori di servizi turistici, se un professionista agevola, alternativamente:
(i) al momento di un'unica visita o un unico contatto con il proprio punto vendita, la selezione distinta e il pagamento distinto di ogni servizio turistico da parte dei viaggiatori;
(ii) l'acquisto mirato di almeno un servizio turistico aggiuntivo presso un altro professionista quando tale acquisto è concluso entro le 24 ore dalla conferma della prenotazione del primo servizio turistico.
Supporto durevole: ogni strumento che permette al viaggiatore o al professionista di conservare le informazioni che gli sono personalmente indirizzate in modo da potervi accedere in futuro per un periodo di tempo adeguato alle finalità cui esse sono destinate e che consente la riproduzione identica delle informazioni memorizzate.
Circostanze inevitabili e straordinarie: una situazione fuori dal controllo della parte che invoca una tale situazione e le cui conseguenze non sarebbero state evitate nemmeno adottando tutte le ragionevoli misure.
Difetto di conformità: un inadempimento dei servizi turistici inclusi in un pacchetto.
Minore: persona di età inferiore ai 18 anni.
Punto vendita: qualsiasi locale, mobile o immobile, adibito alla vendita al dettaglio o sito web di vendita al dettaglio o analogo strumento di vendita online, anche nel caso in cui siti web di vendita al dettaglio o strumenti di vendita online sono presentati ai viaggiatori come un unico strumento, compreso il servizio telefonico.
Rientro: il ritorno del viaggiatore al luogo di partenza o ad altro luogo concordato dalle parti contraenti.
17.3 Vendita dei pacchetti tramite la piattaforma liberaway.com. Inwelcome srl tramite la piattaforma Liberaway vende pacchetti turistici ai viaggiatori che possono informarsi e prenotare online sulla Piattaforma. Liberaway svolge attività di Agenzia di viaggio e turismo secondo le abilitazioni conseguite ed agisce in qualità di venditore del pacchetto turistico o del servizio turistico collegato. Il contratto di pacchetto turistico è quindi stipulato esclusivamente tra il Viaggiatore e l’Organizzatore del pacchetto turistico. I pacchetti proposti dagli organizzatori sono regolamentati dalle condizioni contrattuali definite dall’organizzatore, dalle normative vigenti e dai presenti Termini e Condizioni, la politica sui cookies e l’Informativa sulla privacy. Il Viaggiatore è tenuto a leggere, prendere atto e accettare i contenuti di tali documenti e delle condizioni contrattuali e loro regole e restrizioni definite dall’organizzatore del pacchetto turistico prima di effettuare una prenotazione.

18. Informazioni precontrattuali al viaggiatore

18.1 Informazioni precontrattuali - scheda informativa. Prima della conclusione del contratto di pacchetto turistico o di un'offerta corrispondente, verranno forniti al viaggiatore il pertinente modulo informativo standard e le seguenti informazioni:
a) la destinazione o le destinazioni del viaggio, l'itinerario e i periodi di soggiorno con relative date e, se è incluso l'alloggio;
b) il numero di notti comprese;
c) i mezzi, le caratteristiche e le categorie di trasporto, i luoghi, le date e gli orari di partenza e ritorno, la durata e la località di sosta intermedia e le coincidenze; nel caso in cui l'orario esatto non sia ancora stabilito, l'organizzatore e, se del caso, il venditore, informano il viaggiatore dell'orario approssimativo di partenza e ritorno;
d) l'ubicazione, le caratteristiche principali e, ove prevista, la categoria turistica dell'alloggio ai sensi della regolamentazione del paese di destinazione;
e) i pasti forniti;
f) le visite, le escursioni o altri servizi inclusi nel prezzo totale pattuito del pacchetto;
g) i servizi turistici prestati al viaggiatore in quanto membro di un gruppo e, in tal caso, le dimensioni approssimative del gruppo;
h) la lingua in cui sono prestati i servizi;
i) se il viaggio o la vacanza sono idonei a persone a mobilità ridotta e, su richiesta del viaggiatore, informazioni precise sull'idoneità del viaggio o della vacanza che tenga conto delle esigenze del viaggiatore;
j) la denominazione commerciale e l'indirizzo geografico dell'organizzatore e, ove presente, del venditore, i loro recapiti telefonici e indirizzi di posta elettronica;
k) il prezzo totale del pacchetto comprensivo di tasse e tutti i diritti, imposte e altri costi aggiuntivi, ivi comprese le eventuali spese amministrative e di gestione delle pratiche, oppure, ove questi non siano ragionevolmente calcolabili prima della conclusione del contratto, un'indicazione del tipo di costi aggiuntivi che il viaggiatore potrebbe dover ancora sostenere;
l) le modalità di pagamento, compresi l'eventuale importo o percentuale del prezzo da versare a titolo di acconto e il calendario per il versamento del saldo, o le garanzie finanziarie che il viaggiatore è tenuto a pagare o fornire;
m) il numero minimo di persone richiesto per il pacchetto e il termine dell'inizio del pacchetto per l'eventuale risoluzione del contratto in caso di mancato raggiungimento del numero;
n) le informazioni di carattere generale concernenti le condizioni in materia di passaporto e visti, compresi i tempi approssimativi per l'ottenimento dei visti e le formalità sanitarie del paese di destinazione;
o) le informazioni sulla facoltà per il viaggiatore di recedere dal contratto in qualunque momento prima dell'inizio del pacchetto dietro pagamento di adeguate spese di recesso;
p) le informazioni sulla sottoscrizione facoltativa o obbligatoria di un'assicurazione che copra le spese di recesso unilaterale dal contratto da parte del viaggiatore o le spese di assistenza, compreso il rientro, in caso di infortunio, malattia o decesso;
q) gli estremi delle coperture assicurative in caso d’insolvenza o fallimento.
Tali informazioni sono fornite sulla piattaforma.
18.2 Carattere vincolante delle informazioni precontrattuali e conclusione del contratto di pacchetto turistico. Le informazioni fornite al viaggiatore formano parte integrante del contratto di pacchetto turistico e non possono essere modificate salvo accordo esplicito delle parti contraenti. Le modifiche delle informazioni precontrattuali saranno comunicate al viaggiatore prima della conclusione del contratto di pacchetto.
18.3 Classificazione alberghiera. La classificazione ufficiale delle strutture alberghiere viene fornita nella pagina dell’hotel o in altro materiale informativo soltanto in base alle espresse e formali indicazioni delle competenti autorità del paese in cui il servizio è erogato. In assenza di classificazioni ufficiali riconosciute dalle competenti autorità dei Paesi anche membri della UE cui il servizio si riferisce, il Fornitore di servizi / Organizzatore si riserva la facoltà di fornire una propria descrizione della struttura ricettiva, tale da permettere una valutazione e conseguente accettazione della stessa da parte del viaggiatore.

19. Prenotazione

19.1 Prenotazione dei pacchetti turistici e dei servizi turistici collegati. La proposta di prenotazione dovrà essere redatta su apposito modulo di prenotazione, anche elettronico, compilato in ogni sua parte e sottoscritto, anche elettronicamente, dal viaggiatore, seguendo la procedura riportata sul sito. La proposta inviata dal Viaggiatore è impegnativa e non revocabile fino alla data definita nel modulo stesso e comunque fino a un massimo di 7 giorni dalla data di ricevimento della proposta.
19.2 Conferma di prenotazione. L’accettazione della proposta di prenotazione si intende perfezionata, con conseguente conclusione del contratto, solo nel momento in cui il viaggiatore riceverà tramite email la relativa conferma di prenotazione (voucher). Nel caso in cui tale conferma non sia immediata ma richiede un tempo per la verifica della disponibilità dei servizi richiesti presso l’Organizzatore o il Fornitore, il Viaggiatore dopo aver inviato la proposta di prenotazione riceverà una email di riepilogo dell’ordine e sarà informato dello stato pendente o “in attesa di conferma o accettazione” della proposta. Solo con l’invio della conferma di prenotazione il contratto di viaggio si intenderà concluso. In caso di non accettazione della proposta di prenotazione le eventuali somme versate dal Viaggiatore saranno ritornate sullo stesso mezzo con cui sono state pagate.
19.3 Comunicazioni. Le comunicazioni relative al contratto verranno inviate al viaggiatore all’indirizzo di posta elettronica comunicato al momento della prenotazione dal viaggiatore stesso. Tali comunicazioni se regolarmente inviate all’indirizzo di posta elettronica fornito dal Cliente/Viaggiatore si intendono conosciute dal Viaggiatore stesso.
19.4 Prenotazione dei pacchetti turistici. Le prenotazioni di pacchetti turistici presentano le seguenti limitazioni: il buon fine della prenotazione dipende dalla disponibilità momentanea del pacchetto prenotato; l’accettazione o il rifiuto della prenotazione dipende dall’organizzatore o dal fornitore dei servizi turistici.

20. Contenuto del contratto di pacchetto turistico

20.1 Contenuto del contratto. I contratti di pacchetto turistico sono formulati in un linguaggio semplice e chiaro e una copia o una conferma del contratto è fornita al viaggiatore su un supporto durevole. Il contratto conterrà i contenuti conformemente a quanto previsto dall’art. 36, comma 5 del Codice del Turismo.
20.2 Documenti da fornire prima dell'inizio del pacchetto. L'organizzatore fornirà al viaggiatore in tempo utile prima dell'inizio del pacchetto: le ricevute, i buoni e i biglietti necessari, le informazioni sull'orario della partenza previsto e il termine ultimo per l'accettazione, nonché gli orari delle soste intermedie, delle coincidenze e dell'arrivo.
20.3 Richieste speciali. Le eventuali richieste speciali relative a specifici servizi compresi nel pacchetto turistico, come ad esempio la richiesta di ausili per la mobilità e/o attrezzature mediche in aeroporto oppure di fornitura di pasti speciali, dovranno essere formulate per iscritto dal Viaggiatore in fase di prenotazione e risultare esplicitamente nel contratto di pacchetto turistico. Le richieste particolari formulate dopo la conclusione del contratto non sono vincolanti per l’Organizzatore.

21. Pagamenti

21.1 Mezzo di pagamento. Generalmente, se non diversamente specificato nelle informazioni precontrattuali, i pagamenti dei servizi prenotati si effettuano mediante carte di credito senza costi aggiuntivi. Durante la fase di pagamento online il Cliente viene reindirizzato sul sito web della banca (SETEFI Monetaweb 2.0). La sicurezza dei dati trasmessi viene garantita dal protocollo SSL. Al termine del processo di pagamento il Cliente sarà reindirizzato alla sito della Piattaforma.
21.2 Modalità di pagamento.
Le principali tipologie di pagamento sono definite dall’Organizzatore/Fornitore di servizi. Le principali modalità sono: (i) pagamento immediato in un’unica soluzione alla prenotazione; (ii) pagamento immediato di un acconto pari al 25% del prezzo del pacchetto più l’importo delle eventuali polizze assicurative facoltative selezionate dal Viaggiatore, pagamento del saldo almeno 21 (ventuno) giorni prima dell’inizio del pacchetto turistico; (iii) altre modalità di pagamento definite tra le parti.
21.3 Pagamento con carta di credito. A completamento della prenotazione c’è la fase di pagamento. Il cliente/viaggiatore deve accertarsi di avere i fondi disponibili e che non ci siano problemi relativi alla carta di credito.
21.4 In caso di problemi di varia natura per cui il pagamento non è andato a buon fine si prega di contattare l’assistenza
21.5 Mancato pagamento. Il mancato pagamento da parte del viaggiatore delle somme stabilite tra le parti alle date fissate durante la fase precontrattuale comporta da parte dell’Organizzazione la risoluzione di diritto del contratto di viaggio con la conseguente applicazione delle penali previste dall’art. 23.4 anche nel caso in cui il viaggiatore sia già in possesso del contratto di viaggio.

22. Prezzi

22.1 Prezzi. Nella piattaforma nella scheda informativa del prodotto turistico prima di prenotare sono specificati cosa includono o escludono i prezzi pubblicati.
22.1.1 Se non diversamente specificato i prezzi sono espressi in Euro.
22.1.2 Il viaggiatore concorda e accetta di pagare eventuali costi aggiuntivi non inclusi nel prezzo del pacchetto come ad esempio tasse locali e che tali costi aggiuntivi possono essere richiesti in valuta locale.
22.1.3 In caso di attività illecita il viaggiatore manleva Inwelcome Srl, le sue associate, controllati, controllate e collegate, operatori, dipendenti, dirigenti, amministratori, azionisti, collaboratori, partner da responsabilità e dai danni, perdite e costi derivanti dall’uso illecito della carta di credito o altra forma di pagamento. La prenotazione verrà cancellata ed eventuali costi addebitati al viaggiatore.

23. Modifiche al pacchetto turistico prima dell’inizio del pacchetto

23.1 Sostituzione e cessione del contratto di pacchetto turistico a un altro viaggiatore
23.1.1 Il viaggiatore può cedere il contratto ad un altro viaggiatore, previo preavviso dato all'organizzatore su un supporto durevole entro e non oltre sette giorni prima dell'inizio del pacchetto.
23.1.2 Il cedente e il cessionario del contratto di pacchetto turistico sono solidalmente responsabili per il pagamento del saldo del prezzo e degli eventuali diritti, imposte e altri costi aggiuntivi.
23.1.3 L'organizzatore informa il cedente dei ragionevoli costi effettivi della cessione.

23.2 Revisione del prezzo
23.2.1 Dopo la conclusione contratto di pacchetto turistico e prima dell’inizio del pacchetto, i prezzi possono essere variati dall’organizzatore o dai fornitori di servizi in base ad adeguati cambiamenti e motivazioni come definito all’art. 39 del CdT.
23.2.2 Il viaggiatore verrà informato tempestivamente della variazione di prezzo e delle modalità di calcolo del nuovo prezzo, almeno venti giorni prima dell'inizio del pacchetto.
23.2.3 Il viaggiatore potrà verificare e interagire con l’organizzatore del pacchetto per giungere a un accordo secondo le indicazioni contenute nel CdT.

23.3 Altre modifiche del contratto di pacchetto turistico da parte dell’organizzatore
23.3.1 Prima dell’inizio del pacchetto l’organizzatore si riserva il diritto di fare modifiche alle condizioni del contratto diverse dal prezzo, salvo che la modifica sia di scarsa importanza e ne darà comunicazione scritta al viaggiatore in modo chiaro e preciso su un supporto durevole, come ad esempio la posta elettronica.
23.3.2 Se, prima dell’inizio del pacchetto, l’organizzatore è costretto a modificare in modo significativo una o più caratteristiche principali dei servizi turistici o non potrà soddisfare le richieste specifiche accettate nel contratto di viaggio oppure proporrà di aumentare il prezzo del pacchetto di oltre l’8 per cento, il viaggiatore, entro un periodo ragionevole specificato dall’organizzatore, potrà accettare la modifica proposta oppure recedere dal contratto senza corrispondere spese di recesso. In caso di recesso, l’organizzatore potrà offrire al viaggiatore un pacchetto sostitutivo di qualità equivalente o superiore.
23.3.3 Se le modifiche del contratto di pacchetto turistico o del pacchetto sostitutivo di cui al precedente punto 23.3.2 comportino un pacchetto di qualità o costo inferiore, il viaggiatore avrà diritto a un’adeguata riduzione del prezzo.
23.3.4 In caso di recesso dal contratto di pacchetto turistico ai sensi del precedente punto 23.3.2, se il viaggiatore non accetta un pacchetto sostitutivo, l’organizzatore rimborsa senza ingiustificato ritardo e in ogni caso entro quattordici giorni dal recesso dal contratto tutti i pagamenti effettuati da o per conto del viaggiatore e si applicano le disposizioni di cui all’articolo 43, commi 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8 del CdT.

23.4 Modifica della prenotazione da parte del Viaggiatore
23.4.1 In termini generali se non diversamente specificato il viaggiatore può richiedere una o più modifiche alla prenotazione. Le modifiche possono non essere accettate dall’organizzatore o dal fornitore del servizio. Se sono concesse si possono effettuare seguendo le istruzioni riportate nella Conferma di prenotazione. Se accettate le modifiche possono richiedere un costo aggiuntivo. Si consiglia di verificare le clausole e le regole definite dall’Organizzatore e dai Fornitori dei servizi turistici prenotati.

23.5. Recesso da parte del viaggiatore
23.5.1 Il viaggiatore può recedere dal contratto di pacchetto turistico in ogni momento prima dell’inizio del pacchetto, dietro rimborso all’organizzatore delle spese sostenute, adeguate e giustificabili, del cui ammontare quest’ultimo fornisce motivazione al viaggiatore che ne faccia richiesta.
23.5.2 In caso di recesso dal contratto da parte del viaggiatore prima della partenza, saranno addebitate le spese di cancellazione. La cancellazione a seconda di quanto dichiarato in fase di prenotazione può essere gratuita o comportare degli addebiti. Gli addebiti sono regolati dalle politiche definite dall’Organizzatore e/o dal Fornitore di servizi turistici.
23.5.3 In assenza di specificazione delle spese standard di recesso, l’importo delle spese di recesso corrisponde al prezzo del pacchetto diminuito dei risparmi di costo e degli introiti che derivano dalla riallocazione dei servizi turistici.
23.5.4 In caso di circostanze inevitabili e straordinarie verificatesi nel luogo di destinazione o nelle sue immediate vicinanze e che hanno un’incidenza sostanziale sull’esecuzione del pacchetto o sul trasporto di passeggeri verso la destinazione, il viaggiatore avrà diritto di recedere dal contratto, prima dell’inizio del pacchetto, senza corrispondere spese di recesso, ed al rimborso integrale dei pagamenti effettuati per il pacchetto, ma non avrà diritto ad un indennizzo supplementare.

23.6. Recesso da parte dell'organizzatore
23.6.1 L'organizzatore potrà recedere dal contratto di pacchetto turistico e offrire al viaggiatore il rimborso integrale dei pagamenti effettuati per il pacchetto, ma non sarà tenuto a versare un indennizzo supplementare se:
a) il numero di persone iscritte al pacchetto è inferiore al minimo previsto dal contratto e l’organizzatore comunica il recesso dal contratto al viaggiatore entro il termine fissato nel contratto e in ogni caso non più tardi di venti giorni prima dell’inizio del pacchetto in caso di viaggi che durano più di sei giorni, di sette giorni prima dell’inizio del pacchetto in caso di viaggi che durano tra due e sei giorni, di quarantotto ore prima dell’inizio del pacchetto nel caso di viaggi che durano meno di due giorni;
b) l’organizzatore non è in grado di eseguire il contratto a causa di circostanze inevitabili e straordinarie e comunica il recesso dal medesimo al viaggiatore senza ingiustificato ritardo prima dell’inizio del pacchetto.

23.7 Rimborsi.
23.7.1 L’organizzatore procede a tutti i rimborsi prescritti a norma dei precedenti punti 23.5.4 e 23.6, oppure, con riguardo a quanto previsto ai precedenti punti 23.5.1, 23.5.2, 24.5.3, rimborserà qualunque pagamento effettuato da o per conto del viaggiatore per il pacchetto dopo aver detratto le adeguate spese, senza ingiustificato ritardo e in ogni caso entro quattordici giorni dal recesso.
23.7.2 Se non specificato diversamente la somma verrà rimborsata sullo stesso mezzo con cui è stato eseguito il pagamento da parte del viaggiatore. Restituzione della somma dovuta sulla stessa carta di credito o bonifico bancario sono le modalità più frequenti di rimborso.

23.8 Cancellazioni da parte della piattaforma.
23.8.1 In caso di eventi eccezionali e di forza maggiore la piattaforma potrebbe essere costretta a cancellare il pacchetto turistico del viaggiatore. Si riserva il diritto di cancellare una prenotazione anche in circostanze speciali o impreviste. In questo caso a seconda della tipologia del pacchetto prenotato Liberaway offrirà al viaggiatore alcune alternative di pacchetti turistici o formule risarcitorie.

24. Obblighi dei viaggiatori

24.1 Obblighi dei viaggiatori. I viaggiatori concordano di garantire di attenersi ai seguenti obblighi:
(i) comunicare la propria cittadinanza al venditore e all'organizzatore al momento della prenotazione del pacchetto turistico o servizio turistico;
(ii) accertarsi al momento della partenza di essere muniti di passaporto individuale o di altro documento valido per tutti i paesi toccati durante il viaggio, nonché dei visti di soggiorno e di transito, dei certificati di vaccinazione e dei certificati sanitari che fossero eventualmente richiesti;
(iii) verificare prima della partenza presso le competenti autorità le informazioni ufficiali di carattere generale relative ai paesi di destinazione, per valutare la condizione di sicurezza socio-politica, sanitaria e climatica nonché della documentazione richiesta per l’accesso. Le informazioni sono reperibili presso le proprie rappresentanze diplomatiche presenti in Italia e/o i rispettivi canali governativi ufficiali. Poiché si tratta di informazioni soggette a cambiamenti, il viaggiatore prima della partenza dovrà aggiornarsi presso le competenti autorità (per i cittadini italiani le locali questure o il Ministero degli Affari Esteri tramite il sito www.viaggiaresicuri.it ovvero la Centrale Operativa Telefonica al numero 06 491115, per i cittadini). La mancata partenza di un viaggiatore a causa della non verifica e del non adeguamento non può essere imputata all’organizzazione e/o al venditore. Le informazioni di cui sopra non sono contenute nei cataloghi dei tour operator - on line o cartacei - poiché essi contengono informazioni descrittive di carattere generale come indicato nel materiale informativo e temporalmente mutevoli. Le stesse pertanto dovranno essere assunte a cura dei viaggiatori;
(iv) verificare prima della partenza le norme relative all’espatrio dei minori presso le competenti autorità. Si rimanda espressamente a quanto indicato nel sito della Polizia di Stato. In ogni caso, i minori devono essere in possesso di un documento personale valido per l’espatrio ovvero passaporto, o per i Paesi UE, anche di carta di identità valida per l'espatrio. Per quanto riguarda l’espatrio dei minori di anni 14 e l’espatrio di minori per i quali è necessaria l’Autorizzazione emessa dalla Autorità Giudiziaria, dovranno essere seguite le prescrizioni indicate sul sito della Polizia di Stato http://www.poliziadistato.it/articolo/191/;
(v) osservare le regole di normale prudenza e diligenza, rispettare le regole specifiche in vigore nei paesi destinazione del viaggio e tutte le informazioni messe a disposizione dall’organizzatore, nonché i regolamenti e le disposizioni amministrative o legislative relative al pacchetto turistico. I viaggiatori sono tenuti a rispondere di tutti i danni che l’organizzatore e il venditore dovessero subire in conseguenza dell’inadempienza o del mancato rispetto dei precedenti obblighi da parte dei viaggiatori stessi, incluse le spese di rimpatrio;
(vi) comunicare per iscritto al momento della prenotazione ogni richiesta personale o esigenza particolare, della quale l’organizzatore verificherà l’effettiva attuazione. Le richieste speciali formulate dopo la conclusione del contratto non sono vincolanti per l’Organizzatore;
(vii) comunicare, senza ritardo, eventuali difetti di conformità rilevati durante l’esecuzione del pacchetto.
24.2 Diritto di regresso. L'organizzatore o il venditore che abbia concesso un indennizzo o una riduzione di prezzo, ovvero corrisposto un risarcimento del danno o sia stato costretto ad ottemperare ad altri obblighi prescritti dalla Legge, ha il diritto di regresso nei confronti dei soggetti che abbiano contribuito al verificarsi delle circostanze o dell'evento da cui sono derivati l’indennizzo, la riduzione del prezzo, il risarcimento del danno o gli altri obblighi in questione, nonché dei soggetti tenuti a fornire servizi di assistenza ed alloggio in forza di altre disposizioni, nel caso in cui il viaggiatore non possa rientrare nel luogo di partenza. L’organizzatore o il venditore che abbia risarcito il viaggiatore è surrogato, nei limiti del risarcimento corrisposto, in tutti i diritti e le azioni di quest’ultimo verso i terzi responsabili; il viaggiatore fornisce all'organizzatore o al venditore tutti i documenti, le informazioni e gli elementi in suo possesso utili per l'esercizio del diritto di surroga (art. 51 quinquies CdT).

25. Responsabilità dell’organizzatore

25.1 L'Organizzatore è responsabile dell’esecuzione dei servizi turistici previsti dal contratto di pacchetto turistico, indipendentemente dal fatto che tali servizi turistici devono essere prestati dall’organizzatore stesso, dai suoi ausiliari o preposti quando agiscono nell’esercizio delle loro funzioni, dai terzi della cui opera si avvale o da altri fornitori di servizi turistici, ai sensi dell'articolo 1228 del codice civile.
25.2 Il viaggiatore, ai sensi degli articoli 1175 e 1375 del codice civile, informa l'Organizzatore, direttamente o tramite il venditore, tempestivamente, tenuto conto delle circostanze del caso, di eventuali difetti di conformità rilevati durante l’esecuzione di un servizio turistico previsto dal contratto di pacchetto turistico.
25.3. Se uno dei servizi turistici non è eseguito secondo quanto pattuito nel contratto di pacchetto turistico, l’Organizzatore pone rimedio al difetto di conformità, a meno che ciò risulti impossibile oppure risulti eccessivamente oneroso, tenendo conto dell’entità del difetto di conformità e del valore dei servizi turistici interessati dal difetto. Se l’Organizzatore non pone rimedio al difetto, si applica l'articolo 43 del CdT.
25.4. Fatte salve le eccezioni di cui al comma 25.3, se l’Organizzatore non pone rimedio al difetto di conformità entro un periodo ragionevole fissato dal viaggiatore in relazione alla durata e alle caratteristiche del pacchetto, con la contestazione effettuata ai sensi del comma 25.2, il viaggiatore può ovviare personalmente al difetto e chiedere il rimborso delle spese necessarie, ragionevoli e documentate; se l’Organizzatore rifiuta di porre rimedio al difetto di conformità o se è necessario ovviarvi immediatamente non occorre che il viaggiatore specifichi un termine.
25.5. Se un difetto di conformità, ai sensi dell’articolo 1455 del codice civile, costituisce un inadempimento di non scarsa importanza dei servizi turistici inclusi in un pacchetto e l’Organizzatore non vi ha posto rimedio entro un periodo ragionevole stabilito dal viaggiatore in relazione alla durata e alle caratteristiche del pacchetto, con la contestazione effettuata ai sensi del comma 25.2, il viaggiatore può, senza spese, risolvere di diritto e con effetto immediato il contratto di pacchetto turistico o, se del caso, chiedere, ai sensi dell'articolo 43 del CdT, una riduzione del prezzo, salvo comunque l'eventuale risarcimento dei danni. In caso di risoluzione del contratto, se il pacchetto comprendeva il trasporto dei passeggeri, l’Organizzatore provvede anche al rientro del viaggiatore con un trasporto equivalente senza ingiustificato ritardo e senza costi aggiuntivi per il viaggiatore.
25.6. Laddove è impossibile assicurare il rientro del viaggiatore, l’Organizzatore sostiene i costi dell’alloggio necessario, ove possibile di categoria equivalente a quanto era previsto dal contratto, per un periodo non superiore a tre notti per viaggiatore o per il periodo più lungo eventualmente previsto dalla normativa dell’Unione europea relativa ai diritti dei passeggeri, applicabile ai pertinenti mezzi di trasporto.
25.7. La limitazione dei costi di cui al comma 25.6 non si applica alle persone a mobilità ridotta, definite dall’articolo 2, paragrafo 1, lettera a), del regolamento (CE) n. 1107/2006, e ai loro accompagnatori, alle donne in stato di gravidanza, ai minori non accompagnati e alle persone bisognose di assistenza medica specifica, purché' l’Organizzatore abbia ricevuto comunicazione delle loro particolari esigenze almeno quarantotto ore prima dell’inizio del pacchetto. L’Organizzatore non può invocare circostanze inevitabili e straordinarie per limitare la responsabilità di cui al presente comma qualora il fornitore del servizio di trasporto non possa far valere le stesse circostanze ai sensi della normativa dell’Unione europea applicabile.
25.8. Se per circostanze sopravvenute non imputabili all’Organizzatore è impossibile fornire, in corso d’esecuzione, una parte sostanziale, per valore o qualità, della combinazione dei servizi turistici pattuiti nel contratto di pacchetto turistico, l’Organizzatore offre, senza supplemento di prezzo a carico del viaggiatore, soluzioni alternative adeguate di qualità, ove possibile equivalente o superiore, rispetto a quelle specificate nel contratto, affinché l’esecuzione del pacchetto possa continuare, inclusa l’eventualità che il ritorno del viaggiatore al luogo di partenza non sia fornito come concordato. Se le soluzioni alternative proposte comportano un pacchetto di qualità inferiore rispetto a quella specificata nel contratto di pacchetto turistico, l’Organizzatore concede al viaggiatore un’adeguata riduzione del prezzo.
25.9. Il viaggiatore può respingere le soluzioni alternative proposte solo se non sono comparabili a quanto convenuto nel contratto di pacchetto turistico o se la riduzione del prezzo concessa è inadeguata.
25.10. Se è impossibile predisporre soluzioni alternative o il viaggiatore respinge le soluzioni alternative proposte, conformi a quanto indicato dal comma 25.8, al viaggiatore è riconosciuta una riduzione del prezzo. In caso di inadempimento dell’obbligo di offerta di cui al comma 25.8 si applica il comma 25.5.
25.11. Laddove, a causa di circostanze sopravvenute non imputabili all’Organizzatore, è impossibile assicurare il rientro del viaggiatore come pattuito nel contratto di pacchetto turistico, si applicano i commi 25.6 e 25.7.

26. Riduzione del prezzo e risarcimento dei danni

26.1. Il viaggiatore ha diritto a un’adeguata riduzione del prezzo per il periodo durante il quale vi sia stato difetto di conformità, a meno che l’organizzatore dimostri che tale difetto è imputabile al viaggiatore.
26.2. Il viaggiatore ha diritto di ricevere dall’organizzatore, senza ingiustificato ritardo, il risarcimento adeguato per qualunque danno che può aver subito in conseguenza di un difetto di conformità.
26.3. Al viaggiatore non è riconosciuto il risarcimento dei danni se l’organizzatore dimostra che il difetto di conformità è imputabile al viaggiatore o a un terzo estraneo alla fornitura dei servizi turistici inclusi nel contratto di pacchetto turistico ed è imprevedibile o inevitabile oppure è dovuto a circostanze inevitabili e straordinarie.
26.4. All’organizzatore si applicano le limitazioni previste dalle convenzioni internazionali in vigore che vincolano l’Italia o l’Unione europea, relative alla misura del risarcimento o alle condizioni a cui è dovuto da parte di un fornitore che presta un servizio turistico incluso in un pacchetto.
26.5. Il contratto di pacchetto turistico può prevedere la limitazione del risarcimento dovuto dall’organizzatore, salvo che per i danni alla persona o quelli causati intenzionalmente o per colpa, purché tale limitazione non sia inferiore al triplo del prezzo totale del pacchetto.
26.6. Il risarcimento o la riduzione del prezzo concessi ai sensi del Codice del Turismo e il risarcimento o la riduzione del prezzo concessi ai sensi di altri regolamenti comunitari e convenzioni internazionali applicabili sono detratti gli uni dagli altri.
26.7. Il diritto alla riduzione del prezzo o al risarcimento dei danni previsti dal presente articolo si prescrive in due anni, a decorrere dalla data del rientro del viaggiatore nel luogo di partenza, fatto salvo quanto previsto al successivo punto 26.8.
26.8. Il diritto al risarcimento dei danni alla persona si prescrive in tre anni a decorrere dalla data del rientro del viaggiatore nel luogo di partenza o nel più lungo periodo previsto per il risarcimento del danno alla persona dalle disposizioni che regolano i servizi compresi nel pacchetto.

27. Responsabilità del venditore

27.1 Responsabilità del venditore. Inwelcome Srl, in qualità di venditore, è responsabile dell'esecuzione del mandato conferitogli dal viaggiatore con il contratto di intermediazione di viaggio, indipendentemente dal fatto che la prestazione sia resa dal venditore stesso, dai suoi ausiliari o preposti quando agiscono nell'esercizio delle loro funzioni o dai terzi della cui opera si avvalga, dovendo l’adempimento delle obbligazioni assunte essere valutato con riguardo alla diligenza richiesta per l’esercizio della corrispondente attività professionale.
27.2 Responsabilità in caso di errore di prenotazione.
27.2.1 Il professionista è responsabile degli errori dovuti a difetti tecnici nel sistema di prenotazione che gli siano imputabili e, qualora abbia accettato di organizzare la prenotazione di un pacchetto o di servizi turistici che rientrano in servizi turistici collegati, degli errori commessi durante il processo di prenotazione.
27.2.2 Il professionista non è responsabile degli errori di prenotazione imputabili al viaggiatore o dovuti a circostanze inevitabili e straordinarie.
27.3 Prescrizione del diritto al risarcimento del danno. Il diritto del viaggiatore al risarcimento dei danni imputabili alle responsabilità del venditore si prescrive in due anni a decorrere dalla data del rientro del viaggiatore nel luogo di partenza.

28. Possibilità di contattare l'organizzatore tramite il venditore

28.1 Comunicazioni. Il viaggiatore informa tempestivamente l'organizzatore direttamente o tramite il venditore di eventuali difetti di conformità rilevati durante l'esecuzione di un servizio turistico previsto dal contratto di pacchetto turistico.
28.1.1 Il viaggiatore può indirizzare messaggi, richieste o reclami relativi all'esecuzione del pacchetto direttamente al venditore tramite il quale l'ha acquistato, il quale, a propria volta, inoltra tempestivamente tali messaggi, richieste o reclami all'organizzatore.
28.1.2 Ai fini del rispetto dei termini o dei periodi di prescrizione, la data in cui il venditore riceve messaggi, richieste o reclami è considerata la data di ricezione anche per l'organizzatore.

29. Assistenza al viaggiatore

29.1 Obbligo di assistenza.
29.1.1 L’organizzatore presta adeguata assistenza senza ritardo al viaggiatore che si trova in difficoltà anche nelle circostanze di cui all'articolo 42, comma 7 CdT, in particolare fornendo le opportune informazioni riguardo ai servizi sanitari, alle autorità locali e all’assistenza consolare e assistendo il viaggiatore nell’effettuare comunicazioni a distanza e aiutandolo a trovare servizi turistici alternativi.
29.1.2 L'organizzatore può pretendere il pagamento di un costo ragionevole per tale assistenza qualora il problema sia causato intenzionalmente dal viaggiatore o per sua colpa, nei limiti delle spese effettivamente sostenute.
29.1.3 Assistenza in loco. La conferma di prenotazione riporta i riferimenti telefonici di assistenza e di emergenza e/o i dati di un punto di contatto del rappresentante locale del fornitore/organizzatore, il punto di contatto o altro servizio che consenta al viaggiatore di comunicare con l’organizzatore per chiedere assistenza o per rivolgere eventuali reclami relativi a difetti di conformità riscontrati durante l'esecuzione del pacchetto.
29.1.4 Liberaway nell’esercizio di intermediario fornisce assistenza al Cliente/Viaggiatore sia nell’utilizzo della piattaforma sia nella fase di gestione delle richieste relative all'esecuzione del pacchetto per le quali Liberaway agisce in nome e per conto del Cliente/Viaggiatore con l’organizzatore. Se non diversamente indicato, l’assistenza viene fornita in lingua inglese e italiano.

30. Assicurazione contro le spese di annullamento e di rimpatrio

30.1 Al momento della prenotazione si consiglia al Cliente/Viaggiatore di stipulare una speciale polizza assicurativa contro le spese derivanti dall'annullamento del pacchetto turistico e di rimpatrio.
30.2 Le condizioni di polizza e i costi relativi ai premi assicurativi sono disponibili al Cliente/Viaggiatore in fase precontrattuale sul sito web o sul catalogo.

31. Risarcimento del danno da vacanza rovinata

31.1 Nel caso in cui l'inadempimento delle prestazioni che formano oggetto del pacchetto non è di scarsa importanza, il viaggiatore può chiedere all'organizzatore o al venditore, secondo la responsabilità derivante dalla violazione dei rispettivi obblighi assunti con i rispettivi contratti, oltre ed indipendentemente dalla risoluzione del contratto, un risarcimento del danno correlato al tempo di vacanza inutilmente trascorso ed all'irripetibilità dell'occasione perduta.
31.2 Il diritto al risarcimento si prescrive in tre anni, ovvero nel più lungo periodo per il risarcimento del danno alla persona previsto dalle disposizioni che regolano i servizi compresi nel pacchetto, a decorrere dalla data del rientro del viaggiatore nel luogo di partenza.

32. Strumenti alternativi di risoluzione delle controversie

L’Organizzatore può formulare delle specifiche procedure di trattamento dei reclami e dei meccanismi per la risoluzione alternativa delle controversie (ADR - Alternative Dispute Resolution), ai sensi del D.Lgs. 206/2005. Le informazioni relative a tali strumenti saranno messe dall’Organizzatore a disposizione del Viaggiatore sul proprio catalogo, sul sito web o in altra forma documentale.

33. Protezione del viaggiatore in caso d'insolvenza o fallimento

33.1 Efficacia e portata della protezione in caso d'insolvenza o fallimento in relazione ai pacchetti turistici
33.1.1 L'organizzatore e il venditore stabiliti sul territorio nazionale sono coperti da contratto di assicurazione per la responsabilità civile a favore del viaggiatore per il risarcimento dei danni derivanti dalla violazione dei rispettivi obblighi assunti con i rispettivi contratti.
33.1.2 I contratti di organizzazione di pacchetto turistico sono assistiti da polizze assicurative o garanzie bancarie che nei casi di insolvenza o fallimento dell'organizzatore o del venditore garantiscono, senza ritardo su richiesta del viaggiatore, il rimborso del prezzo versato per l'acquisto del pacchetto e il rientro immediato del viaggiatore nel caso in cui il pacchetto include il trasporto del viaggiatore, nonché, se necessario, il pagamento del vitto e dell'alloggio prima del rientro.
33.1.3 I viaggiatori beneficiano della protezione in caso d'insolvenza o fallimento dell'organizzatore o del venditore indipendentemente dal loro luogo di residenza, dal luogo di partenza o dal luogo di vendita del pacchetto e indipendentemente dallo Stato membro in cui è stabilito il soggetto incaricato di fornire protezione in caso di insolvenza o fallimento.

33.2 Obblighi di protezione in caso d'insolvenza o fallimento e d'informazione in relazione ai servizi turistici collegati
33.2.1 Ai professionisti che agevolano servizi turistici collegati si applica, per il rimborso di tutti i pagamenti che ricevono dai viaggiatori, la protezione prevista dal precedente articolo nella misura in cui un servizio turistico che fa parte di un servizio turistico collegato non sia effettuato a causa dello stato di insolvenza o fallimento dei professionisti.
33.2.2. Prima che il viaggiatore sia vincolato da un contratto che porti alla creazione di un servizio turistico collegato o di una corrispondente offerta, il professionista che agevola servizi turistici collegati, dichiara in modo chiaro, e preciso che il viaggiatore: a) non potrà invocare nessuno dei diritti che si applicano esclusivamente ai pacchetti e che ciascun fornitore di servizi sarà il solo responsabile dell'esatta esecuzione contrattuale del suo servizio; b) potrà invocare la protezione in caso d'insolvenza o fallimento dei professionisti.
33.2.3. Il professionista fornisce al viaggiatore tali informazioni mediante il modulo informativo standard oppure fornendo le informazioni ivi contenute.

34. Esclusione del diritto di recesso (vendita on line)

Ai sensi dell’art. 45 1 comma lett. g) del Codice del Consumo il presente contratto rientra nella definizione di “contratto a distanza” (“qualsiasi contratto concluso tra il professionista e il consumatore nel quadro di un regime organizzato di vendita o di prestazione di servizi a distanza senza la presenza fisica e simultanea del professionista e del consumatore, mediante l'uso esclusivo di uno o più mezzi di comunicazione a distanza fino alla conclusione del contratto, compresa la conclusione del contratto stesso”). Non è quindi soggetto all’esercizio del diritto di recesso, ai sensi dell’art. 47 comma 1 lett. g) del Codice del Consumo, che disciplina ed elenca i casi di esclusione, come modificato da D. Lgs. n. 62/2018 di attuazione della Direttiva Europea 2015/2302 relativa ai pacchetti turistici e ai servizi turistici collegati.


Comunicazione obbligatoria ai sensi dell'articolo 17 della Legge 6 febbraio 2006, n. 38

La legge italiana punisce con la reclusione i reati concernenti la prostituzione e la pornografia minorile, anche se commessi all'estero.


Modulo informativo standard sui servizi turistici collegati

Il viaggiatore a seguito dei diversi servizi che acquista potrebbe trovarsi nella condizione di prenotare un servizio turistico collegato. In questo caso le seguenti informazioni e condizioni regolano la prenotazione del servizio turistico collegato.

Se, dopo aver selezionato e pagato un servizio turistico, prenotate servizi turistici aggiuntivi per il vostro viaggio o la vostra vacanza tramite Liberaway, NON beneficerete dei diritti che si applicano ai pacchetti ai sensi della direttiva (UE) 2015/2302.
Pertanto, Liberaway non sarà responsabile della corretta esecuzione dei singoli servizi turistici. In caso di problemi si prega di contattare il pertinente fornitore di servizi.
Tuttavia, se prenotate servizi turistici aggiuntivi nel corso della stessa visita al sito web di prenotazione di Liberaway, i servizi turistici diverranno parte di un servizio turistico collegato. In tal caso Liberaway, come previsto dal diritto dell'UE, dispone di una protezione per rimborsare i pagamenti da voi ricevuti per servizi non prestati a causa dell'insolvenza di Liberaway. Si prega di notare che tale protezione non prevede un rimborso in caso di insolvenza del pertinente fornitore di servizi.

Maggiori informazioni sulla protezione in caso di insolvenza
Inwelcome Srl (Liberaway) ha sottoscritto una protezione in caso d’insolvenza (Polizza AMITRAVEL PROTECTION n. 10014299000572) con Bene Assicurazioni S.p.A., con sede in via dei Valtorta, 48 - 20127 Milano (MI), www.bene.it. In caso di necessità contattare immediatamente la Centrale Operativa H24 di AMI Assistance (www.amiassistance.it), dall’Italia numero verde 800.908065, dall’Estero +39.039.655.464.95 comunicando le seguenti informazioni: Nome e Cognome, Numero di polizza, Motivo della chiamata, Numero telefonico e/o indirizzo al quale sarà possibile contattarvi.
I viaggiatori possono contattare tale entità o, se del caso, l’autorità competente (Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo - Direzione generale Turismo, Via del Collegio Romano, 27 00186 Roma, Numero Verde: 800 99 11 99, URP: (+39) 066723.5338 .5339 .5340 .5283, http://www.turismo.beniculturali.it/), qualora i servizi turistici siano negati causa insolvenza di Liberaway.
Nota: Tale protezione in caso d'insolvenza non copre i contratti con parti, diverse da Liberaway, che possono essere eseguiti nonostante l'insolvenza di Liberaway.

Direttiva (UE) 2015/2302, recepita nella legislazione nazionale (D.Lgs. 62/2018).

La tua prenotazione

Inserisci i riferimenti della prenotazione per visualizzare il voucher/conferma ed effettuare eventuali modifiche e cancellazioni.